Marketing Strategico ed Operativo

Pianificare in modo strategico le proprie attività è fondamentale per ogni realtà imprenditoriale: è ciò che può portare esattamente a raggiungere i risultati prefissati nel lungo periodo e a stabilire la miglior strategia competitiva. Per fare questo, seguiamo una metodologia strutturata, che parte un’attenta analisi del mercato e della concorrenza, per poi focalizzarsi sui trend di settore e, successivamente soffermarsi sul definire in modo puntuale i target cliente attuali e desiderati: l’obiettivo è capire come poter sviluppare un vantaggio competitivo e metterlo in atto attraverso la pianificazione e la misurazione costante dei risultati. Le varie fasi di analisi comprendono:


Studio di mercato: è necessario capire bene le dimensioni e le caratteristiche del mercato di riferimento, i trend evolutivi, il livello di competitività e le caratteristiche della domanda, per poter valutare quali strategie già scelte siano in linea e quali nuove siano da implementare per arrivare ai risultati che si desiderano raggiungere. Per questo ti affianchiamo in tutte le fasi di tale studio:

Analisi di mercato

Studio della concorrenza

Focus sui trend di mercato

Analisi della domanda e di eventuali “vuoti di mercato”

Analisi SWOT che identifichi punti di forza e di debolezza dell’azienda e minacce ed opportunità del mercato


Segmentazione dei clienti e Targeting: è importante individuare, all’interno del mercato di riferimento, i segmenti dei clienti, che saranno classificati in funzione di diversi parametri (demografici, sociali, comportamentali, …). Questo è alla base del processo di individuazione del target clienti su cui l’azienda desidera focalizzarsi. Per questo le principali fasi sono:

Individuazione e analisi dei segmenti di mercato

Individuazione, analisi e focus sul/i target obiettivo


Definizione obiettivi da raggiungere: il piano strategico di marketing deve delineare quali siano gli obiettivi da raggiungere attraverso le strategie. Questo consente di razionalizzare le risorse ed indirizzarle tutte verso l’obiettivo che si è scelto. Gli obiettivi annuali, o KPI, non devono essere più di 3 o 4 e devono servire a stabilire il livello di ciò che si vuole ottenere e raggiungere. Quindi questo significa che dovrebbero includere numeri target, vendite, entrate e profitti che sono la linfa vitale essenziale di qualsiasi attività commerciale. Gli obiettivi devono essere SMART, ovvero, Specifici, Misurabili, Raggiungibili, Realistici e Legati al tempo.


Posizionamento: si tratta della fase in cui si individua il bisogno che si intende soddisfare ed il prodotto da offrire per farlo. È il punto di congiunzione tra il marketing strategico e quello operativo. Per questo le principali fasi sono:

Costruzione del giusto marketing mix: prodotto, prezzo, distribuzione, promozione

Valutazione del ciclo di vita del prodotto


Business Plan e Budget: una volta definito il posizionamento, si passa alla redazione di un business plan, corredato da budget previsionale a 3/5 anni, che diventa la linea guida delle azioni da compiere per il raggiungimento del proprio obiettivo


Piani promozionali: si tratta della pianificazione e realizzazione di piani promozionali e canvass per il supporto all’attività di vendita